“Caro internauta che capiti qui per caso” … saresti disposto a ritornare al “medioevo” ?

postato in: Riflessioni | 0

Autore:  prof. ing. Enrico Bettini – Presidente A3I (Associazione Italiana Ingegneri dell’Informazione)

Ormai da tempo  gran parte della qualità della vita di ognuno di noi è strettamente legata al buon funzionamento di sistemi complessi, nei quali  l’affidabilità e la sicurezza delle componenti informatiche ed  un buon (ottimo) progetto di integrazione sono fattori indispensabili.

Potrebbe “funzionare”  il mondo senza “telefonia, internet, sistemi aeroportuali, portuali, autostradali e ferroviari, di sicurezza militare e civile, i sistemi finanziari, banche, bancomat, carte di credito, pagamenti on-line, etc. etc.” ?

Potrebbero funzionare le imprese, le pubbliche amministrazioni ed un intero paese senza  sistemi informatici  sicuri ed affidabili ?

Le considerazioni del collega Enrico Bettini sono  proprio  in questa direzione e sono  rivolte a chiunque, “informatico” e non,  per suggerire una riflessione  sull’importanza  dell’affrontare tutto ciò in modo “sostenibile”,  ricordando che ogni aspetto trascurato, “prima”,  potrebbe essere causa  di danni incalcolabili, “poi”.

Caro internauta che capiti qui per caso

[pdf  https://www.gallerani.it/wordpress/wp-content/uploads/2010/12/Caro-internauta-che-capiti-qui-per-caso.pdf 465 660]

--Clicca qui per PDF--



QR Code
Condividi:

Lascia un commento

Per effettuare l'invio ti chiediamo di completare sotto, per dimostrare che sei una persona * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.