Il volto di un cliente filmato da una telecamera di sorveglianza è un dato personale

postato in: Normative, Riferimenti | 0

Autore: Garante della Privacy

27 luglio 2007

Il volto di un cliente filmato da una telecamera di sorveglianza, il disegno di un bambino che ritrae episodi di vita famigliare in un caso di maltrattamenti, i graffiti metropolitani “firmati” dai writers: in tutti questi casi c’è di mezzo un dato “personale” perché, in maniera diversa, tutte le informazioni sono riferite ad una persona fisica identificata o identificabile.

Riferimenti Il volto di un cliente filmato da una telecamera di sorveglianza è un dato personale


--Clicca qui per PDF--



QR Code
Condividi:

Lascia un commento

Per effettuare l'invio ti chiediamo di completare sotto, per dimostrare che sei una persona * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.